Prova a sposarti, se hai coraggio!

Sposarsi nel periodo del Covid e’ impossibile, o quasi. Nella primavera del 2020 durante il lockdown totale, tutto era fermo; l’estate ha portato un ritorno dei matrimoni, mentre con l’autunno si e’ arrivati ad avere non più di 30 invitati. Ora e’ nuovamente tutto bloccato. Insomma una grande prova di pazienza per i futuri sposi. O forse una botta di fortuna per prepararsi al grande passo con più tranquillità. Si perché se il Covid ha fatto cambiare le nostre abitudini, anche in fase di organizzazione di matrimoni ed eventi, alcune cose non cambiano mai!! Quali? Viste con gli occhi di una futura (speriamo) wedding planner, leggete qui sotto.

L’abito, le scarpe, il ricevimento. La lista nozze, la chiesa, i parenti ed i serpenti. Make up, giorno e ora, menu’, musica, fiori. Da uscirne matti o provatissimi: va cosi’ da sempre. Poi dopo qualche anno si sorride o si ingoia amaro: “c’erano anche loro, ma come abbiamo potuto?!”, si commenta riguardando video e foto. Chi ha cuore, coraggio, testa e carta di credito che regge, può provarci. Un passaggio divertente, talvolta inebriante e indimenticabile. Altre volte triste e da dimenticare. Per iniziare cercate di schiarirvi le idee su quale possa essere la stagione adatta. Estate o inverno il discorso cambia di molto. A mio parere, la primavera e’ il periodo cool. Poi la festa di addio al nubilato/celibato: sei italiani su dieci la fanno (ora va di moda partire per un week end a sorpresa, organizzato dalle amiche/amici degli sposi). In seguito c’e’ l’allenamento pre matrimonio: ragionare su menu’, giorno, invitati. Chi invitare? Futuri cognati, compagni d’università, colleghi di vecchia data e attuali, cugini e l’amica/amico dell’ultima ora. Insomma: DIVERTITEVI!

Photo by © Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.